Franciacorta e Lago di Garda

Franciacorta e Lago di Garda - Dalle sponde del lago all'eccellenza dei vini

Garda: agrumi e ulivi
Nel 1876 Goethe fa il suo famoso viaggio in Italia, e qui scopre il Garda: impossibile non visitare e raccontare le superbe limonaie, concentrate soprattutto nel tratto di costa tra Limone e Toscolano-Maderno.
Dal racconto alla tavola, insieme all’altro fiore all’occhiello di queste terre dal clima mediterraneo: l’olio del Garda, un extra vergine d’oliva a denominazione di origine protetta, dal gusto persistente e leggermente fruttato, unico e inconfondibile.

GardaMusei e Il Vittoriale
Gardone, luogo dell’anima di Gabriele D’Annunzio e del Vittoriale, dimora che l’artista riempì con un’incalcolabile quantità di opere d’arte e oggetti bizzarri. Oggi il Parco è stato trasformato in un giardino di sculture contemporanee grazie all’intervento di Giordano Bruno Guerri, presidente della Fondazione Il Vittoriale degli Italiani: il Cavallo Blu di Mimmo Paladino, l’Obelisco di Arnaldo Pomodoro, i Cani di Velasco Vitali, la Poltrona di Proust di Alessandro Mendini di colore “violato”.
Il Vittoriale è capofila di GardaMusei, network di luoghi inimitabili che abbraccia il Museo del Divino Infante a Gardone Riviera, il Museo delle Mille Miglia di Brescia e l’intera città di Cremona, con due gioielli quali il nuovo Museo del Violino e il rinnovato Museo Ala Ponzone, insieme a molti altri.

Dal lago ai colli
Tra Brescia e il Lago d’Iseo si estende la Franciacorta, regno indiscusso delle bollicine lombarde, di quello spumante DOCG ottenuto con metodo classico.
Qui si percorre la Strada del vino del Franciacorta, un percorso in cui si avvicendano ville-cantine, castelli, piccoli borghi dalle preziose testimonianze d’arte, di fede e di storia, come il complesso monastico di San Pietro in Lamosa, con affreschi cinquecenteschi ai margini della Riserva naturale Torbiere del Sebino, una delle principali zone umide d’Italia.

Il Museo del Vino e del Cavatappi
Poco oltre Brescia (città da vedere anche soltanto per l’eccezionale Museo di Santa Giulia), sulla strada per il Garda, la Villa Mazzucchelli a Ciliverghe di Mazzano ospita negli ambienti della barchessa il Museo del vino e una delle più eclettiche collezioni mondiali di cavatappi. Ce ne sono di antichi e moderni, di ogni forma, dimensione e provenienza.

ContinuaChiudi

Le nostre ricette
Gli incontri
  • La casa di Gabriele d’Annunzio
    dannunzio-casa-garda
    Gabriele d’Annunzio elesse Gardone a luogo dell'anima e nel Vittoriale costruì la sua dimora, costellata di un'incalcolabile quantità di opere d'arte e oggetti bizzarri: dipinti, sculture, ceramiche, argenti, tappeti, vetri, bronzi, gessi, statuette orientali, pelli di serpenti, maschere funerarie.
  • Il Vittoriale segreto
    vittoriale-garda
    Il Vittoriale è capofila di quel network di eccellenze associate che è GardaMusei: nel 2010 è stato inaugurato il D’Annunzio Segreto, nello spazio espositivo del sottoteatro. Nel museo sono esposti oggetti finora sconosciuti al grande pubblico perché custoditi negli armadi e nei cassetti della Prioria, come le vesti appositamente fatte confezionare da d’Annunzio per le sue donne e gli oggetti da scrivania.
  • Museo del Vino e del Cavatappi
    museo-cavatappi-garda
    All’interno di Villa Mazzucchelli a Ciliverghe di Mazzano (Brescia) si trova il Museo del Vino e del Cavatappi: lo sapevate che i cavatappi nascono in Gran Bretagna nella seconda metà del Seicento come elaborazione del cavapallottole? Erano uno strumento metallico dalla punta attorcigliata utilizzato per estrarre i bossoli inesplosi dalla canna del fucile, che da allora accompagnano uno dei riti della tavola più carichi di aspettativa: l'apertura di una bottiglia.

i nostri prodotti

  • caviale-garda
    Caviale di Storione

    Il caviale altro non è che uova maturate di storione, proveniente da specie diverse. È in Lombardia, nella provincia di Brescia, che si trova il maggior produttore di caviale al mondo e uno dei più grandi produttori di storione negli allevamenti.

  • vino-franciacorta-garda
    Vini Metodo Franciacorta

    Ogni regno delle bollicine lombarde, il Franciacorta deriva il suo nome da “Franca Corte”, perché un tempo esentasse. Oggi lo spumante DOCG è ottenuto con metodo classico e prodotto da un puzzle di ordinati vigneti solcati dalla Strada del vino del Franciacorta.

  • olio-garda
    Olio del Garda

    Il Garda DOP ha un gusto persistente e leggermente fruttato, unico e inconfondibile. Una qualità vigilata da un disciplinare di produzione tra i più restrittivi a livello nazionale.